Ieri pomeriggio il Comune ha deciso finalmente di prendere provvedimenti riguardanti la rimodulazione degli orari della ZTL A1, vista e considerata l’attuale crisi commerciale causata dal Coronavirus.
La richiesta era stata da noi avanzata nei mesi precedenti per via di Ripetta, dato che si era già allora verificata una decrescita dell’afflusso di clientela in quell’area, e con l’esposto da noi avanzato il 03/03/2020 e menzionato il giorno stesso con grande consenso durante la discussione in Aula Giulio Cesare, il quale faceva menzione della situazione di drastica crisi di Roma.

Noi Botteghe Romane e ROMAProduttiva continueremo a chiedere la totale apertura dei varchi e oltre alle giuste misure economiche rivolte a risollevare il settore commerciale e turistico, proporremo la riduzione della tassa di occupazione del suolo pubblico, data la riduzione dell’afflusso turistico che provoca uno svuotamento dei tavoli e una desertificazione del centro di Roma.

Qui di seguito l’articolo di stamattina del Messaggero riguardante l’apertura dei varchi e i vari dettagli.

Articolo IlMessaggero apertura ZTL

 

 

 

Pin It on Pinterest