Vincitore di numerosi premi, il nostro socio Ristorante Camponeschi ha ospitato ai propri tavoli personaggi importanti, molti dei quali provenienti da Hollywood. Il segreto della sua eterna giovinezza? Qualità, Umiltà e Bellezza. Infatti, il Ristorante condotto da Alessandro Camponeschi, sorge all’interno di una suggestiva cornice artistica e, sin da subito, è divenuto esso stesso parte integrante dell’opera d’arte in cui risiede ovvero Piazza Farnese.

Sorta nel secolo del Rinascimento, Piazza Farnese non poteva che includere i caratteri che  contraddistinguono questo periodo di fioritura dell’arte e della cultura. Si tratta infatti di un luogo suggestivo dove la massima espressione del fascino artistico si unisce alle tecniche e al gusto delle Personalità che hanno contribuito a renderla tale. Parliamo di luminari della storia dell’architettura italiana che nel tempo si sono succeduti e hanno reso Piazza Farnese un capolavoro rinascimentale.

Antonio da Sangallo il Giovane, Michelangelo e Girolamo Rainaldi sono coloro che hanno contribuito a dar bellezza ad un piccolo paradiso posto nel cuore del Centro Storico di Roma

Piazza Farnese si trova nel Rione Regola e, solo dopo aver percorso alcuni dei caratteristici vicoli di Roma, può essere ammirata in tutta la sua maestosità. Si tratta di una Piazza molto particolare rispetto alle altre per l’atmosfera di pace che vi si respira. Non sentirete la frenesia di una grande città o le urla dei passanti. È come se qualcosa di sacro si fosse mantenuto nella sua essenza, che viene inconsapevolmente rispettata da chi la visita.

 

Gusto, cortesia ed eleganza

Ma è proprio nella bellezza di questa storica Piazza che, nel 1987, Alessandro Camponeschi decide di aprire con il padre Marino, l’omonimo Ristorante Camponeschi. Una famiglia già nota al settore della ristorazione romana sin dagli anni ’30, che con grande passione e dedizione si è dedicata ad offrire luoghi di incontro ovvero dei veri e propri salotti, dove gusto, cortesia ed eleganza sono le protagoniste di un’esperienza indimenticabile. Ancora oggi, Alessandro con il suo Ristorante, accoglie le tradizioni e la storia della sua famiglia ma, al tempo stesso, dona ai suoi ospiti delle affascinanti rivisitazioni. Questo magico connubio porta il Ristorante Camponeschi ad essere esso stesso un monumento di Piazza Farnese.

Come ci dimostra lo stesso proprietario Alessandro Camponeschi, la magia deve essere sempre alimentata e sostenuta tramite delle scelte ragionate. Quindi è necessario  prevedere delle materie prime, dei prodotti e un servizio di alta qualità. Al tempo stesso, bisogna optare per delle scelte che dovranno essere guidate dal rispetto nonchè dalla valorizzazione della nostra splendida Città. In quest’ultimo caso ritorna in primo piano un argomento che abbiamo affrontato nelle scorse settimane ovvero “I Salotti di Roma”. Si tratta un’idea molto interessante che potrebbe portare a creare un rapporto sinergico tra ecologia ed espressione della romanità.

Quando la Tradizione muove le redini dell’Innovazione

Alessandro ci ricorda che i ricercati equilibri creano la sinergia necessaria per regalare delle suggestive esperienze culinarie caratterizzate da un gusto artistico. Solo così è possibile regalare all’ospite dei momenti dotati di un fascino unico e dei sapori indimenticabili. Infatti, nonostante la sua sia una cucina prevalentemente a base di pesce, nell’offerta del loro menù è possibile notare di come la tradizione romanesca costituisca la base fondante di molte loro idee che trovano trionfo nei loro indimenticabili piatti.

Potrebbe interessarti anche

wvtag('wordpress', true);