STUDIO 12, IL SUONO CHE INCANTA NEL CUORE DELL’ESQUILINO

C’è un luogo magico dal suono incantato nel cuore del rione Esquilino. È il regno dei pianoforti, Studio 12, gestito dall’inizio degli anni 2000 da Valerio Sabatini.

Di cosa vi occupate esattamente?
La nostra attività principale riguarda il noleggio di pianoforti da concerto, la vendita e il restauro. Abbiamo l’esclusiva per il Centro-Italia dei Bösendorfer e Yamaha di alta qualità. Vendiamo strumenti e li affittiamo. Per le famiglie, proponiamo pianoforti verticali, a partire da cinquanta euro al mese per invogliare i bambini a studiare; ci piace aiutare i ragazzi a crescere musicalmente. Abbiamo il laboratorio di restauro, una sala prove per poter studiare, facciamo accordature e restauri di strumenti dalla metà dell’Ottocento ad oggi.

Si è sempre occupato di pianoforti?
Ho cominciato facendo l’accordatore a Londra. Rientrato in Italia ho lavorato per vari artigiani romani, per tanti anni ho curato pianoforti da concerto, poi ho avuto la possibilità di mettermi in proprio.

I bambini e la musica, come promuovere questa passione?
Col noleggio facile i ragazzi hanno la possibilità di suonare su un pianoforte vero, che ha un suono unico. Oggi l’acquisto è comunque un investimento e si può fare anche a rate a tasso zero. Ci sono molte possibilità per gli studenti dei conservatori, dei licei musicali, dei pre-accademici. Esiste il bonus Stradivari che garantisce uno sconto progressivo per l’acquisto di un pianoforte, secondo il suo valore di vendita.

Prima la musica era una passione elitaria, oggi anche grazie ad imprenditori come lei le possibilitàsi sono ampliate
Be’ ce la mettiamo tutta. Il noleggio è sempre esistito ma la gente forse non lo sa.

Qual è l’età in cui si comincia ad apprezzare uno strumento come il pianoforte?
Qui vicino per esempio c’è la scuola di musica Scatola Sonora dove propongono corsi per qualsiasi età, anche di musica in fasce. Prima si inizia e meglio è visto che i bambini assorbono come spugne e la musica può essere appresa come se fosse una lingua ma restando un gioco piacevole. Nei paesi europei si conoscono le note. Qui in Italia nelle scuole la possibilità di studiare la musica è sempre stata troppo limitata.

Quanto costa uno strumento dei suoi?
Per comprarlo di una qualità accettabile bisogna spendere un minimo di 3000-3500 euro. Si può valutare il noleggio e successivamente l’acquisto. Ci sono alternative anche più economiche ma cerchiamo di non averne perché i pianoforti sono come le macchine: quando diventano vecchi non vanno tanto bene, al contrario dei violini che più sono vecchi e più sono pregiati. Il pianoforte deve essere nuovo, performante e di qualità.

Quali sono i principali tipi?
Quelli a coda hanno una meccanica migliore. Quello verticale va bene per lo studio. Esistono tante lunghezze per questo strumento: da un metro e mezzo di lunghezza fino a 2,75, a 3,08 m. Gli strumenti grandi sono fatti per i teatri. La mezza coda è realizzata per le case. I pianoforti verticali più sono alti e più suonano.

Com’è stare all’Esquilino?
Abito qui accanto al negozio e mi trovo bene in zona. Esistono episodi di microcriminalità come in tutti i quartieri ma, visto il posizionamento del rione vicino alla stazione centrale, non mi sembra così problematico. Anche la convivenza con le altre etnie deve entrare a far parte della realtà del nostro Paese. Siamo stati un popolo di emigranti anche noi e, se vogliamo il rispetto degli altri, dobbiamo anche saperlo dare.

Info

STUDIO 12
Via Ferruccio 34 – 00185 Roma
Tel: +39 06490616
Email: info@studio12pianoforti.it
Sito: www.studio12pianoforti.it

Mappa

Studio 12

Via Ferruccio 34 – 00185 Roma

Pin It on Pinterest