Venerdì 3 aprile scorso le donazioni fatte dai nostri soci sono arrivate a destinazione nella sede di Croce Rossa Italiana di Roma. 
RomaToday ha descritto così l’iniziativa:

“L’Associazione Botteghe Romane che tutela e mantiene i negozi di vicinato di Roma ha iniziato una raccolta di generi alimentari di prima necessità da destinare alle famiglie bisognose che in questo periodo sono in seria difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus. 300 kg di pasta, 300 kg di pomodori pelati, 200 litri di olio, caffè e altri generi alimentari sono stati consegnati alla Croce Rossa di Roma grazie alla collaborazione con il Primo Municipio di Roma.

“Sebbene molte delle loro attività siano attualmente chiuse, molti nostri soci hanno espresso subito una grande solidarietà che riflette la loro vicinanza a chi soffre: in pochissimi giorni abbiamo ottenuto generose donazioni di più o meno 4000 confezioni di prodotti alimentari che andranno ad aiutare le famiglie”, dice il Presidente di Botteghe Romane Enrico Corcos che ringrazia di cuore chi ha aderito finora: Canova Piazza del Popolo, i ristoranti “Baccano” e “La Zanzara”, il ristorante  “Il Matriciano”, l’ Antica Macelleria Annibale, Monini Spoleto ( che, sebbene non nostro socio, si è voluto unire all’iniziativa), la torrefazione Trombetta “sperando di raccogliere altrettante donazioni nei prossimi giorni di emergenza”.

“Come Croce Rossa di Roma – dice la Presidente Debora Diodati – siamo grati per questa donazione e con i nostri Volontari cercheremo di andare incontro alle richieste che ci arrivano in questo periodo da molte famiglie, oltre che sostenere con i prodotti alimentari donati le nostre cucine che preparano pasti per le persone senza dimora e che vengono distribuiti dalle nostre Unità di Strada. Il momento oltre che sul piano sanitario è molto complesso anche dal punto di vista sociale e queste iniziative di solidarietà sono per tutti noi impegnati nel volontariato un prezioso aiuto”.

“E’ un periodo molto difficile per tutti, molte famiglie hanno perso le loro fonti di reddito e sono in grande difficoltà, e quindi c’è bisogno di tutte le risorse a disposizione. – pubbliche e private – per affrontarlo e superarlo” commenta la Presidente del Municipio Roma I Centro, Sabrina Alfonsi. “Il tessuto commerciale e produttivo del nostro territorio si è sempre dimostrato assai generoso nel sostenere le iniziative a favore di chi ha bisogno, e quella di oggi ne è la dimostrazione ulteriore. Ringrazio l’Associazione Botteghe Romane e tutti gli imprenditori che hanno aderito all’iniziativa”.

“Il Primo Municipio – concludono gli Assessori Emiliano Monteverde e Anna Vincenzoni –  è impegnato da settimane in una incessante attività di informazione alla cittadinanza e nel mettere in rete le decine e decine di iniziative realizzate dalle numerose realtà associative che lavorano nel territorio. Iniziative che, insieme a quelle realizzate in collaborazione con i nostri partner istituzionali, tra i quali Croce Rossa di Roma che ringraziamo per il consueto impegno, contribuiscono a realizzare un insieme significativo di strumenti a sostegno delle famiglie e delle persone più fragili e al rafforzamento di una comunità solidale”.

Vorremmo ringraziare innanzitutto Croce Rossa Italiana e Il Primo Municipio di Roma per l’aiuto nell’organizzazione logistica di questa importante iniziativa e ovviamente ribadire i ringraziamenti verso i commercianti, ristoratori, produttori, o proprietari di piccole botteghe che hanno partecipato, tutti ottima rappresentazione di generosità, buon senso e solidarietà da parte dell’intero settore del commercio di Roma e dell’intero paese.

Qui di seguito alcuni articoli della stampa che hanno parlato dell’iniziativa:

Fanpage “La solidarietà del commericio di Roma”

Osservatore d’Italia: Covid19 emergenza famiglie bisognose

 ILTempo articolo cartaceo: “Roma Città Solidale”

 

 

Pin It on Pinterest